Forchir

La realtà Forchir, è una realtà con più di un secolo di storia. Ma noi guardiamo avanti: ecco perché abbiamo realizzato una cantina all’avanguardia nell’architettura e nella sostenibilità ambientale, totalmente “carbon free” e a emissioni zero grazie agli impianti geotermico e fotovoltaico che garantiscono totale autosufficienza energetica.

Per noi la tecnologia è uno strumento che non sostituisce, ma affianca il rispetto dei ritmi naturali della terra, della vite e del vino. La coltivazione dei nostri vigneti è a basso impatto ambientale, applicando la nostra esperienza, buon senso e amore per la natura. La vinificazione avviene senza utilizzare anidride solforosa e l’imbottigliamento avviene nel rispetto delle migliori modalità di conservazione del vino.

I vigneti di famiglia, sono il luogo di nascita di una selezione di vini che esprimono delle tradizioni e delle caratteristiche uniche, tutte da scoprire. La Ribolla Gialla, nostro fiore all’occhiello, e gli altri “cru” di casa Bianchini, affiancano i bianchi ed i rossi delle Grave, ognuno contraddistinto dal nome friulano del loro micro-territorio di provenienza: Claps, Lusôr, Mirie, Lamis… un “piccolo mondo antico” tutto da scoprire e da assaporare.

"Come proprietario dell’azienda ed enologo, ho la grande responsabilità, ma al tempo stesso la grande soddisfazione, di trasmettere la mia conoscenza, passione ed entusiasmo ai miei figli ed a tutti coloro che condividono il nostro lavoro. Esprimere attraverso ciascuno dei nostri vini, quell’irripetibile interazione fra terreno, microclima e vitigno che ne segna in modo inconfondibile la provenienza: il Friuli, che come dichiaro in etichetta con le parole di Nievo, piccolo compendio dell’universo" - Gianfranco Bianchini, Titolare Azienda Forchir

 

Sito ufficiale